Belli i dibattiti, ma che noia

Posted in Locale, Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 14 maggio 2014 by prcrapallo

Se dicessimo che, sia quello organizzato dal Nuovo Levante sia quello organizzato da Primocanale, sono stati due bei dibattiti, partecipati e sentiti, diremmo tre bugie in una frase sola.

10277822_216829981859727_2341090120209107550_n[1]

La realtà è stata che al Rosabianca prima, in 8 (Bagnasco non ce l’ha fatta, sarà stato il traffico, quindi comunque colpa sua e dei suoi compari) poi al Chiosco in 9 (a proposito, le condizioni degli affreschi gridano vendetta, complimenti a quei 4 o 5 che hanno governato e ora fanno gli indignati) candidati sindaco, si sono ritrovati nello stesso punto, hanno risposto ad una serie di domande banali in un tempo striminzito, e gli unici a beccarsi sono stati quelli che alla fine la pensano uguale, giusto per spartirsi un po’ di voti andando sul personale, d’altronde avendo 7 candidati su 9 di centrodestra è ovvio che da qualche parte le differenze bisogna farle uscire.

Per cui, direte, finisce qua? Ma assolutamente no! Lunedì se ne terranno altri 2, ai quali sicuramente parteciperemo, per il semplice fatto che è l’unico modo che abbiamo per uscire sulla stampa in maniera equa. Perchè è questo il problema, ci sono altri candidati, due in particolare, che assieme assommano 160 candidati consiglieri, una spesa che può toccare i 100mila euro, una presenza sugli spazi a pagamento di siti internet e giornali che non ha precedenti, e non contenti vengono intervistati, raccontati, ritratti, romanzati ad ogni piè sospinto. Il pluralismo è un’altra cosa.

1° maggio= Festa + Pranzo

Posted in Lavoro, Locale, Partito, Rapallo with tags , , , , , , , , , , , on 29 aprile 2014 by prcrapallo

Il circolo del Prc di Rapallo, come da tradizione, organizza il pranzo del primo maggio, festa dei lavoratori, aperto a tutte e tutti presso lo spazio feste di S.Pietro. Dalle ore 12.30 aprirà la cucina, proponendo il seguente menù al prezzo di 20 € (trattabili):

– Fave Salame e Primo Sale
– Lasagne al pesto
– Gnocchetti sardi alla campidanese
– Pollo al limone
– Trippa alla ligure
– Salsiccia ai ferri
– Dolce
– Bevande incluse

Per prenotazioni: Giuliano 3385017151

Parteciperanno Domenico Finiguerra, candidato alle elezioni europee nella circoscrizione Nord Ovest per “L’Altra Europa con Tsipras” e Matteo Melis, candidato a sindaco a Rapallo del Prc.

Mercoledì 23 aprile ore 18.30: Conferenza stampa di presentazione de* candidat*

Posted in Locale, Partito, Rapallo with tags , , , , , , , , , , , on 22 aprile 2014 by prcrapallo

Si sa quanto la sinistra in generale sia aliena al conformismo, ma stavolta ci tocca: abbiamo convocato una conferenza stampa. Per non essere al pari degli altri ci teniamo a ricordare che la terremo al nostro Circolo (sede per i più pratici, sezione per i più nostalgici), in via Laggiaro 44.

D’altronde la voce su quanto siano buoni e ricchi i nostri aperitivi a base di ottima focaccia locale e altrettanto buonissimo il rosè barricato (cit. la capolista Laura) che proponiamo è circolata, non ci sembra giusto che questi piaceri vengano negati ai reporter locali.

 

simbolo-rifondazione-sfondoneroPer cui, lo ricordiamo:  domani, mercoledì 23, ore 18.30, circolo di Rifondazione, conferenza stampa.

L’area ex Razeto e i tre (più uno) moschettieri

Posted in Locale, Partito, Rapallo with tags , , , , , , , , , , , on 17 aprile 2014 by prcrapallo

Chiunque apra i giornali in questi giorni di intensa campagna elettorale, sa già che nelle pagine dedicate alla politica rapallese troverà la CBC (il terzetto dei candidati sindaco Costa Bagnasco Capurro, non il servizio pubblico radiotelevisivo canadese) impegnata in costanti attacchi incrociati, più il solitario Mustorgi a rincarare la dose dall’esterno.

Accettando che si tratti di schermaglie tra fazioni politiche che nulla hanno a che fare l’una con le altre, anche se sappiamo bene che così non è, dati gli incroci che li hanno visti protagonisti, è divertente notare come su alcuni temi abbiano agito allo stesso modo. Un esempio: l’area ex Razeto di via Laggiaro. ex razeto

Negli ultimi 15 anni tra i quattro protagonisti e i loro sostenitori si sono annidati sindaci, assessori ai lavori pubblici e consiglieri di maggioranza con delega, e l’unico risultato tangibile per il quartiere di via Laggiaro è stato ottenere l’agognato parcheggio con più di dieci anni di ritardo, mentre l’area superiore continua ancora oggi a trovarsi in stato di abbandono. In quell’area il progetto originale prevedeva il recupero del verde urbano e una pista di pattinaggio, in un’ottica di riqualificazione ludico sociale che condividiamo, ma nulla di tutto ciò è stato fatto.

Sapendo di andare un po’ controcorrente, in questa politica che è solo gossip, noi proponiamo, sulla scorta del nostro progetto complessivo di riqualificazione del verde cittadino, che quell’area venga restituita alla cittadinanza, e si crei un vero e proprio Parco di quartiere, con un arredo di verde urbano decoroso, un campo da bocce e un campetto di calcio, e che la gestione venga affidata al Comitato di Quartiere, garantendo controllo diretto, decoro e fruibilità dell’opera, oltre che ridando importanza a questo importante organo di autogoverno dei cittadini.

Redditi, spese elettorali e altre amenità

Posted in Partito, Rapallo with tags , , , , , , , , , , , on 14 aprile 2014 by prcrapallo

Per una persona con una certa idea politica, ma soprattutto una determinata idea di lavoro politico collettivo, è inusuale parlare in prima persona, per cui me ne scuso in anticipo.

L’occasione di questo mio intervento, è data dalla pressante richiesta di trasparenza fatta in questi giorni di campagna elettorale, riguardo a redditi, possedimenti terrieri, pacchetti azionari e quant’altro, per cui arrivo subito al punto: nel 2013 i miei redditi hanno assommato la ragguardevole cifra di circa 15.750 euro (scarsi) lordi. A questo va aggiunto il piccolo bosco in cui mio padre fa la legna per l’inverno, un Movie Kymco 125 del 2006, una mountain bike Bianchi, un Pc del 2009 con Windows Vista, una Playstation 3 con relativi giochi, una chitarra elettrica Ibanez e tre paia di scarpe da calcio: da calcetto, con 13 tacchetti e con 6, per i terreni pesanti.

Le poche spese che affronteremo in campagna elettorale saranno integralmente coperte dal partito, cioè dai fondi a disposizione dati dal tesseramento, dall’autofinanziamento e naturalmente dalla festa che teniamo ogni estate. Oltretutto abbiamo fissato un budget massimo, e tutto quello che riusciremo a risparmiare rispetto a questo tetto massimo lo daremo in beneficienza. E ci piacerebbe che un limite di budget esistesse per tutti, il fatto che i candidati abbiano maggiori introiti non è che possa essere motivazione sufficiente per gli investimenti a 5 zeri che vedremo in campagna elettorale, tra materiali, affitti di point e aperitivi, perché la questione è sia morale, vista la condizione di crisi che vive la maggior parte della popolazione, sia di spregio al pluralismo, perché tra siti internet, giornali e tv locali è innegabile che si vedano sempre le stesse facce, pubblicità data a liste che sono pure lungi dal poter essere sicure di essere presenti alle elezioni, mentre c’è chi come noi ha già terminato la propria raccolta firme ed è sempre presente in città a presentare le proprie proposte.

Per cui, sarebbe anche bello e divertente sedersi con un bel pacco di pop corn e una bibita gasata da una parte, ad ammirare lo scontro a base di attacchi personali tra i candidati sindaco che coprono intere pagine dei giornali, gli stessi candidati sindaco che si scambiano eletti e candidati consiglieri da 10 anni, mollandosi e riprendendosi come neanche in Beautiful, ma abbiamo cittadini di incontrare e idee da proporre (e poi io in settimana devo anche andare a lavorare).

Cordialità,
Matteo Melis

cud

Grazie a tutt*!

Posted in Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 10 aprile 2014 by prcrapallo

Questa è la lettera di ringraziamento con cui abbiamo fatto esordire la pagina fan su Facebook (ecco il link: https://www.facebook.com/MatteoMelisIndaco)

La campagna elettorale non è ancora iniziata ufficialmente, ma per noi è già tempo di ringraziamenti: la lista ha ottenuto le sottoscrizioni necessarie, il Prc e Matteo Melis saranno presenti alle prossime elezioni comunali, un grazie di cuore alle cittadine e ai cittadini di Rapallo che ci hanno permesso di raggiungere il primo obiettivo, mostrando attenzione alle nostre proposte e dimostrando un alto senso di democrazia.

In particolare è stato un piacere accogliere così tanta gente nella nostra sede di via Laggiaro all’apertura del Cantiere per il programma, il circolo continuerà ad essere il fulcro della nostra presenza sul territorio. E continueremo a chiamarlo Circolo, oppure sezione, per i più nostalgici, la sola locuzione “point elettorale” ci fa rabbrividire, la politica va oltre le elezioni, non è un mercatino o una sfilata di candidati.

Diamo quindi appuntamento a sabato mattina in piazza Venezia, per un primo confronto a tema con i cittadini, esponendo le nostre idee sul Turismo con un volantinaggio, pronti ad accogliere consigli.

Il circolo “G. Cassani” del Prc di Rapallo

Noi apriamo il cantiere del programma, voi continuate a venire a firmare!

Posted in Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 3 aprile 2014 by prcrapallo

Da venerdì 04 aprile alle ore 18 apre ufficialmente il cantiere del programma della lista del Prc che candida a Sindaco Matteo Melis.

Gli appuntamenti si terranno presso il Circolo del Prc di via Laggiaro 44 e saranno i seguenti: venerdì 4 aprile dalle 18, sabato 5 aprile alle ore 15 e domenica 6 aprile dalle ore 16.

L’occasione sarà quella di poter incontrare gli elettori, proseguendo la raccolta delle sottoscrizioni al di fuori delle aule Comunali e aprire un Cantiere partecipato che porti alla realizzazione finale del programma, così come verrà sottoposto ai cittadini in Campagna elettorale, partendo dalle idee base che abbiamo sempre espresso: potenziamento servizi sociali, salvaguardia e messa in sicurezza del territorio, rivoluzione del sistema della raccolta dei rifiuti, completo controllo pubblico sui beni comuni, studio di un sistema della viabilità che parta dal servizio pubblico e scoraggi l’uso del mezzo privato, rilancio del turismo in chiave sostenibile e attenta alla creazione di opportunità di lavoro, semplificazione delle normative che mettono in difficoltà artigiani e commercianti, investimento sulle strutture sportive di concerto con tutti gli enti, a partire dalla Regione e dal Coni, passando per la futura città metropolitana e infine un reale coinvolgimento degli abitanti delle frazioni e dei quartieri, portando a Rapallo lo strumento del bilancio partecipato che ridarebbe la meritata centralità ai comitati di quartiere.

Ringraziando quanti finora hanno sottoscritto la nostra lista, invitiamo i nostri sostenitori a venirci a trovare presso il Circolo anche per evitare il teatrino che sta avvenendo nella zona del Comune, dove sta avvenendo una questua alla ricerca della firma che arriva quasi al “placcaggio” dei cittadini e di controllo di chiunque si rechi presso la sala consiliare a firmare. La sottoscrizione è una questione di democrazia e rappresentanza, tema a noi caro perchè sotto attacco da anni, basti vedere le leggi elettorali allo studio a livello nazionale, riteniamo malsano il clima che si sta costruendo attorno a questo diritto degli elettori.

Compagne/i, si firma!

Posted in Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 25 marzo 2014 by prcrapallo

Con la consegna della lista agli uffici comunali è iniziata la campagna raccolta firme per la sottoscrizione lista di Rifondazione Comunista, la quale si presenta in appoggio al candidato sindaco Matteo Melis.

Sarà possibile firmare presso gli uffici comunali tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle ore 8.45 alle ore 12.00, e da lunedì 31 marzo l’ufficio effettuerà anche apertura pomeridiana, dalle 14.30 alle 17.30.

La lista ha avuto particolare attenzione verso la tematica di genere, con la presenza di sette donne, pari a più del 40% dei candidati. Con un’età che oscilla dai 24 anni della candidata più giovane ai quasi 80 del nostro decano, è rappresentato tutto il territorio di Rapallo, con candidati di molte frazioni, da S.Martino di Noceto a S.Michele, e un importante apporto di 6
indipendenti, non iscritti al partito, pari al 37%, che testimoniano il proficuo rapporto con la cittadinanza da parte del circolo.

La raccolta firme, alla quale parteciperanno i candidati consiglieri che incontreranno i cittadini, avverrà in concomitanza con quella per l’Altra Europa con Tsipras in vista delle europee, con appuntamenti e volantinaggi presso il mercato comunale di giovedì, dalla Rosa dei venti, all’altezza del Chiosco, e sabato, tutto il giorno in Piazza Venezia.

Elezioni 2014: ci siamo anche noi!

Posted in Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 20 marzo 2014 by prcrapallo

L’assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti del Partito della Rifondazione Comunista di Rapallo tenuta ieri sera ha deciso di presentare una propria lista alle prossime elezioni di Rapallo, candidando Matteo Melis, 29enne rapallese, alla carica di sindaco.

La scelta è maturata al termine di un confronto tenuto sia all’interno del partito sia con le altre forze politiche, terminato il quale è stata constata l’impossibilità di costruire una larga coalizione di sinistra, autonoma dagli attuali centri di potere, ribadendo da una parte l’indisponibilità di venire a patti con forze politiche che parlano di cambiamento, ma che a vario titolo e
in tempi diversi hanno governato (e male) la nostra città, e dall’altra il rifiuto di ogni tipo di personalizzazione della politica e la confusione tra campagna elettorale e campagna acquisti che sta permeando il panorama cittadino ormai da troppi anni, e che ha impedito di discutere di programmi e idee, che sono invece per noi l’unico interesse.

Rifondazione Comunista a Rapallo è sempre stata la capofila delle forze di opposizione, una opposizione che ormai da troppo tempo è assente dal Consiglio Comunale: siamo di fronte ad una stagione politica dove la sinistra deve porsi come forza antagonista a questo sistema economico che crea ricchezza per pochi e aumenta la povertà a tanti.

Anche a livello locale è necessario ribadire che lo Stato Sociale va mantenuto come “diritto”, ma che le risorse devono arrivare da chi ha redditi più alti. E queste risorse devono essere utilizzate, per potenziare i servizi sociali, con un monitoraggio costante dei bisogni e delle criticità sociali, per un piano di interventi di salvaguardia del territorio e di riduzione del rischio idrogeologico, con particolare cura per le frazioni, per un censimento delle case sfitte per contrastare l’emergenza casa e il caro affitti, e un’inchiesta sullo stato dell’edilizia pubblica e di quella scolastica, e per la salvaguardia e il rilancio delle strutture sportive, utilizzando lo strumento del bilancio partecipato, coinvolgendo la cittadinanza nelle decisioni, valorizzando il ruolo dei comitati di quartiere.

Esiste poi un capitolo a parte, che appare straordinario, ma che andrebbe ricondotto all’ordinaria amministrazione: rispetto dei referendum del 2011 e difesa dei beni comuni, salvaguardia delle spiagge, rispettando le norme di legge che prevedono almeno il 40% di spiagge libere, aggiornamento in senso sostenibile e a basso impatto ambientale del Piano Urbano del Traffico (fermo al 2000), costituzione del registro delle unioni civili, realizzazione di un piano strategico comunale sul turismo, cambiando il regolamento comunale per quanto riguarda i limiti di orario per la musica e l’intrattenimento (da aprile a giugno nel fine settimana, da giugno ad agosto per tute le sere) e tramite la riqualificazione delle strutture di via Gramsci, ormai ridotte ad uno stato indecoroso per una città che vuole puntare sul Turismo per rilanciarsi, lo stesso dicasi per la struttura del Savoia, naturalmente ribadendo il nostro no a qualsiasi svincolo alberghiero, cura dei terreni agricoli comunali e affidamento gratuito di quelli incolti e lotta alla ludopatia.

Quello del partito della Rifondazione Comunista è un programma con basi solide, ma aperto, in continua evoluzione, aperto ai contributi che verranno dal confronto in campagna elettorale: dalla prossima settimana comincerà la raccolta firme, fatta in contemporanea, anche se in collaborazione con altri soggetti politici associativi e di movimento, a quella per la Lista “L’altra
Europa con Tsipras” in vista delle elezioni europee, ci vedremo nelle piazze e avremo una costante presenza nei pressi del Comune per accompagnare i nostri simpatizzanti alla sottoscrizione della lista.
Le/i nostre/i candidate/i verranno poi presentati nelle prossime settimane.

Il Circolo “G. Cassani” del Partito della Rifondazione Comunista – Rapallo

Costa è caduto (finalmente). Parliamo di futuro

Posted in Partito, Rapallo, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , on 16 gennaio 2014 by prcrapallo

Il fatto che l’amministrazione Costa sia giunta al capolinea è senz’altro una buona notizia.
Magari sarà dura trovare svaghi altrettanto divertenti quanto i litigi e le figuracce in stile “Casa Vianello” che ci sono stati offerti in questi due anni scarsi, ma ce ne faremo una ragione.

Non basta essere persone stimabili e affabili come il Sindaco e molti dei suoi assessori e consiglieri: amministrare una città è un compito gravoso, il fatto che l’unico risultato unanimemente riconosciuto sia quello di aver fatto ottenere a Rapallo il titolo di “Città europea dello sport 2014” (mentre le società sportive cittadine soffrono di grandi difficoltà economiche e della mancanza di spazi adeguati) è in grado di dir tutto.

Sulle modalità, però, ci permettiamo di dissentire dai consiglieri di maggioranza e opposizione. Il più grande difetto di questa ultima amministrazione è stato mancare di comunicazione e confronto coi cittadini: il fatto che i consiglieri di opposizione, insieme ai fuoriusciti dalla maggioranza, abbiano deciso di esaurire l’esperienza di questa giunta con un atto burocratico, che ha privato la città di un confronto democratico all’interno delle aule del consiglio comunale è stato un errore che intendiamo stigmatizzare, ritenendolo un errore fatto nei confronti degli elettori e nei confronti del Sindaco che si erano scelti.

Ora è necessario un cambio di passo alla nostra città: è innegabile come tutte le amministrazioni degli ultimi 20 anni abbiano avuto una radice comune, che affonda le proprie origini nella triste storia amministrativa rapallese targata DC e Forza Italia, con fuoriusciti ripropostisi in liste civiche concorrenti, dando a Rapallo una falsa idea di alternanza. Riteniamo sia necessario chiudere con questa storia, costruendo un fronte che sappia dare un’idea seria di città e si rifaccia ai valori costituzionali, per noi imprescindibili, di uguaglianza, giustiza sociale e antifascismo.

Il direttivo del Partito della Rifondazione Comunista di Rapallo